ISOLAMENTO TERMICO ACUSTICO

Isoliamo i Muri della Tua Abitazione in sole 24H a Prezzi Low Cost

Chiamaci al Telefono

Intervento in un giorno

Con il minimo ingombro, isoleremo i muri di casa tua entro poche ore e potrai subito apprezzare i risultati.

Caldo d'inverno, fresco d'estate

Casa tua sarà più calda d'inverno e più fresca d'estate per un maggiore comfort; potrai apprezzare anche l'isolamento acustico che verrà ottenuto.

Grande risparmio energetico

Grazie al nostro intervento risparmierai sul costo del riscaldamento e della climatizzazione della tua abitazione.

Detrazione fiscale del 65%

Su tutti gli interventi di riqualificazione energetica è prevista la detrazione del 65%. Contattaci ora!

PREVENTIVO IN 1 MINUTO: COMPILA IL FORM

 

 

 

 

 

 

Isolamento acustico degli edifici con schiuma

L'isolamento acustico dei condomini è fondamentale per condurre una vita serena, senza rumori molesti che turbano la quiete quotidiana e generano seccanti problematiche con il vicinato.
Ci sono molti modi per provvedere all'isolamento acustico della case d'abitazione. Uno di questi, tra i più efficaci, è l'isolamento acustico dei muri tramite insufflaggio di schiuma di poliuretano.
Il poliuretano è un polimero che presenta davvero ottime caratteristiche come materiale assorbente. Può essere impiegato sia nel riempimento e isolamento di intercapedini, in modo da aumentare la capacità fonoisolante delle pareti, sia a vista, al fine di contribuire in maniera determinante all'isolamento acustico delle case civili, garantendo così il giusto comfort ambientale, o degli ambienti destinati alle attività commerciali.
Si presenta in commercio in varie forme, come ad esempio in pannelli lisci, bugnati o piramidali. In questa sede ci occuperemo esclusivamente del poliuretano espanso che si presenta sotto forma di schiuma. Quest'ultimo viene applicato, appunto, tramite insufflaggio.

Isolamento termico e acustico tramite insufflaggio

Questo genere di poliuretano è caratterizzato da una struttura a celle chiuse. Viene impiegato per ogni genere di isolamento acustico, sia nelle ristrutturazioni che negli edifici di nuova costruzione.
È un materiale molto compatto, non contiene fibre libere e, per questa ragione, è molto indicato per la coibentazione degli edifici con particolari destinazioni, quali laboratori, ospedali, oppure in strutture di deposito e preparazione di alimenti.
Se la schiuma viene applicata nel modo corretto, si può contare su una grande resistenza: non si sgretolerà e non perderà consistenza nel tempo. Queste ultime sono caratteristiche molto importanti, poiché garantiscono prestazioni elevate e durature, fino a coincidere con la durata stessa dell'edificio.
Ma sono veramente tantissime le caratteristiche di questo materiale e tanti sono anche i vantaggi derivanti dal suo utilizzo. È, per esempio, un materiale molto stabile, la sua dimensione non varia in maniera significativa in base ai cambiamenti di temperatura e non è attaccabile dai comuni agenti chimici e biologici, e resiste alla formazione di funghi e muffe.
È molto duttile, leggero e di facile applicazione su qualsiasi superficie, anche irregolare, sulla quale crea uno strato isolante continuo e omogeneo, privo di ponti termici. È permeabile al vapore acqueo ma impermeabile all'acqua.
Immediatamente dopo l'insufflaggio del materiale espanso sulla superficie da coibentare, si formano le celle del polimero che si solidifica e aderisce al substrato. L'espansione e la solidificazione del materiale è molto rapida e può essere applicato agevolmente sia su superfici orizzontali che verticali (anche sui soffitti). Inoltre è calpestabile, sicuro e compatibile con la salute dell'uomo.
Si può dire, dunque, che l'utilizzo del poliuretano espanso a spruzzo per l'isolamento acustico delle pareti, garantisce un'efficienza superiore rispetto ad altri materiali, come ad esempio il polistirolo, il sughero o la lana di roccia... E in più la tecnica di posa per insufflaggio non prevede giunti (come nel caso dei classici pannelli) e non crea vuoti d'aria.
Un isolamento in schiuma poliuretanica richiede, inoltre, uno spessore molto minore rispetto ad altri isolanti tradizionali e ciò riduce anche notevolmente il peso, minimizzando il carico strutturale.
Ma come avviene praticamente l'isolamento acustico con schiuma e l'insufflaggio delle intercapedini?
In maniera molto rapida e semplice. In genere vengono praticati dei fori nel muro, di circa 3 cm di diametro, fino a raggiungere l'intercapedine. Il materiale e l'attrazzatura di pompaggio resteranno all'esterno dell'edificio, sul piano della strada, mentre nell'abitazione sarà introdotta soltanto una pompa alla cui estremità è collocata la pistola schiumatrice per l'insufflaggio del materiale isolante. Si procederà insufflando il poliuretano espanso dal foro più basso, fino a che non fuoriuscirà da quello collocato più in alto e così via (in genere bastano tre fori a diverse altezze, dal basso all'alto della parete). Spesso ci si avvale di una videocamera che ispeziona l'intercapedine, per garantire che il riempimento sia completo e che il lavoro sia fatto a regola d'arte. Infine, una volta iniettato tutto il materiale necessario a riempire l'intercapedine della parete, si può procedere alla chiusura dei fori, alla rasatura del muro e al successivo lavoro di finitura e di tinteggiatura.
Naturalmente, oltre a provvedere all'isolamento acustico degli ambienti più vari con estrema efficacia, il poliuretano espanso è anche un ottimo isolante termico. Tutto questo a vantaggio del nostro più completo benessere e di grandi risparmi energetici.